Bianou Agadez dal 5/09/2019 al 16/09/2019

ALTRE PROPOSTE DI VIAGGIO
Data: 2019-09-05 - 2019-09-16

Il Bianou è una festa tuareg tipica di Agadez con origini molto lontane nel tempo. I festeggiamenti veri e propri durano tre giorni, anche se i preparativi hanno luogo già nei 23 giorni precedenti. La data della festa varia di anno in anno in relazione al calendario musulmano ed è stabilita da un Consiglio di Anziani che si riunisce appositamente. I festeggiamenti iniziano il pomeriggio della giornata chiamata “Maretche - n- adou” che in tamacheq significa “Serata della bellezza” durante la quale alcuni gruppi iniziano a lasciare la città per riunirsi a circa 5 chilometri nel Plateau di Alarses in piena savana. Qui trascorrono la notte e all'alba, dopo aver completato tutti i preparativi con la fase del trucco e dell'abbigliamento, ripartono in direzione della città accompagnati dal rullio dei tamburi, suddividendosi in due cortei che rappresentano il quartiere Est e il quartiere Ovest. Ogni quartiere ha i suoi propri colori e le sue proprie bandiere (...tutto il mondo è Paese).Gli uomini indossano ricchi boubou, le ampie tuniche color indaco, turbanti dalla caratteristica forma a cresta di gallo, l'inseparabile “gri-gri”, il talismano porta fortuna, e brandiscono lance e spade dette “takoubas” . Al suono dei tamburi danzano e cantano attraversando le strade della città per raggiungere il recinto del Sultano e riunirsi simbolicamente alla sua presenza attorno all'”Etebel”, il tamburo simbolo dell'unità delle Tribù Tuareg. Durante queste giornate hanno luogo parodie di antichi combattimenti nelle strade della città con gruppi di guerrieri che si affrontano con le spade. Ancora nella prima metà del XX secolo i colonizzatori francesi avevano proibito la celebrazione del Bianou poiché si verificavano scontri dettati da antiche rivalità che provocavano vittime tra gli stessi guerrieri.

Durante il Bianou la città si trasforma travolta da un genuino entusiasmo il cui legame profondo è lo spirito identitario e un forte senso di appartenenza: anziani, donne e bambini, tutti, poveri e ricchi, indossano i vestiti tradizionali più belli e tirano fuori per l'occasione ricchi ed antichi ornamenti in oro, cuoio e pietre preziose o semipreziose.

Tutta la città è presa da una sorta di frenesia e canta e danza seguendo gli uomini del rispettivo quartiere brandendo rami di palma.

 

 Il  bianou e la festa dei nomadi

 Il programma

dal 5/09/2019 al 16/09/2019

1°giono 5/09/2019. Italia -Niamey
Arrivo in serata ad Niamey sistemazzione in albergo in BB.
Sulle sponde del fiume Niger, Niamey è una piccola capitale africana con i suoi edifici moderni, i mercati colorati, ma anche i suoi tanti emarginati. Dopo una faticosa escursione nel deserto, potrete apprezzare la tranquillità dei bar sulle rive del fiume. I mercati sono il principale punto di attrazione di Niamey. Il suo Grand Marché è uno dei più interessanti dell'Africa occidentale. Potrete trovare gioielli, pelli e coperte djerma. Se volete imparare a mercanteggiare, visitate il mercato di Boukoki. Qui si possono barattare volatili, bottiglie vuote o ferraglia. Una tappa obbligata è il sorprendente Museo nazionale: c'è uno zoo, un giardino botanico, una scuola di artigianato e naturalmente tutto ciò che ha a che vedere con la ricchezza del Niger. La Grande Moschea, un edificio moderno finanziato dalla Libia, presenta dei bei mosaici. Dal suo minareto la vista abbraccia l'intera città di Niamey.

2°Giorno 6/09/2019 Niamey-Aagadez
Presto la mattina transferrimento a l aeropoto di Niamey per il volo niamey-Agadez. Alle porte del deserto, gli antichi quartieri di Agadez presentano un'architettura tipicamente sudanese, abbelliti da decorazioni hausa: passeggiando per le stradine sabbiose potrete scoprire la Grande Moschea del XVI secolo e le case rosse e ocra dalle facciate decorate con motivi in rilievo. Il Grande Mercato è relativamente moderno e potrete trovarvi numerose botteghe e negozi in cui acquistare l'artigianato locale.
Sistemazzione in albergo e visita di Agadez e nel pommeriggio andiamo a vedere i preparativi della festa a l casa di TAMBARI (capo di gruppo).assisteremo a prima dimostrazione nel pommerrigio tra i due gruppi del bianou doppo andiamo in albergo en BB e cena libera.

3°Giorno 7/09/2019 Agadez-Alerces -Agadez-Tiguidit
Doppo la collazione partenza verso il villagio di Alerces dove i protagonisti del Bianou hanno dormito come da tradizione antiche entrerano ad Agadez,al suono di grandi tamburi e .Akanzam ,vistiti indago speciali e dificile da descrivere,per tutta la giornata Agadez vivra al ritmo del bianou e per tre giorni.
A mezzo giorno lasciamo l albergo per un pranzo presso ad ristorante touareg (libero).dopo pranzo seguiremo ancora il Bianou nel pomeriggio lascieremo Agadez ,per il villagio di Azzel dove assisteremo ad “Akardoua” la cena del bianou dove il abitante mangiano inssieme et dopo ferrano un tende le donne cantano gli uomini
ballano.cena e notte in campo.

4° e 5°Giorno 8,9 /09/2019 Agadez-Tiguidit.Gadafawa
Da Agadez partiamo in direzione est su la pista del azalai lungo la falaisia di Tiguidit,dove passiamo a vedere i graffiti rupestre di Tiguidit.Possibili incontri coi nomadi ai vari pozzi che punteggiano il lungo oued in direzione della falesia di Tiguidit.
Lungo le piste numerosi sono i paleosuoli dove è possibile trovare freccette, asce, pestelli, macine e altri oggetti litici testimonianza di civiltà vissute in Niger migliaia di anni or sono.Si prosegue verso Gadoufawa: in Niger sono stati scoperti i più grandi cimiteri di fossili dell’Africa e alcuni fra i piùimportanti del mondo. Visita al « cimitero dei dinosauri », dove si potranno ammirare i resti delle ossa di dinosauri che il vento, spostando la sabbia, scopre e ricopre continuamente.

6°e7°Giorno 10 /09/2019 Gadafawa – Agadez
La città di Agadez, capitale dell’Aïr conosciuta come “la porta del deserto”, fu fondata circa nel 1300. Dal 1449 divenne un sultanato ed ancora oggi questa figura dirige le varie controversie e questioni sottoposte al suo ordine. 
Le tribù Tuareg furono sedentarizzate nella città che divenne il loro centro più importante nonché crocevia del centro carovaniero e punto d’incontro tra le genti nomadi sahariane: i Tuareg dell’Aïr, i Tubu del Kaouar, le popolazioni sedentarie nere haussa, che un tempo abitavano l’Aïr e attualmente sono stanziate nella savana a sud.
Il centro cittadino, Patrimonio Unesco, ha mantenuto inalterato il suo fascino, con vari edifici interamente costruiti in mattoni di fango, tra cui il Palazzo del Sultano e la moschea fondata dal Sultano Yunus nel XV° secolo, con il minareto di forma piramidale allungata alto 27 metri, le cui pareti sono irte di grandi pioli, in perfetto “stile sudanese”. 
Nella città vecchia le case sono tutte costruite in banco, impasto di argilla, sterco e paglia, con facciate talora decorate con motivi geometrici, talora dipinte. Negli anni ’80 Agadez era un centro per turisti e visitatori da tutto il mondo: erano gli anni della Parigi-Dakar e Bernardo Bertolucci la scelse per girare alcune scene del film il Tè nel Deserto: il suo fascino è rimasto inalterato nel tempo e girare per il mercato immersi negli odori di spezie e profumi o nelle strette viuzze riporta indietro nel tempo..arrivo previsto per pranzo ad agadez e pomeriggio visita di Agadez.
Sistemazzione in BB cena libera

8°Giorno 11/09/2019 volo Agadez - Niamey
Volo per Niamey ,arrivo a Niamey, nel pommeriggio visita di Niamey,museo,mercato del artigianato di Niamey sistemazzione in hotel in day use e transferrimento a aeroport per volo per Italia, e Pranzo e cena libera.

9°Giorno 12/09/2019 rientro in Italia

mini:10 persone Max 12 persone

Per ragioni organizzative l'itinerario potrà essere modificato o effettuato in senso inverso. Se la situazione lo rendesse necessario, altri cambiamenti potranno essere apportati in loco dalla nostra guida. La presenza della scorta militare potrebbe creare ritardi o modifiche al viaggio. Il viaggio permette l’adesione solo a viaggiatori esperti.


QUOTAZIONE INDIVIDUALE IN CAMERA/TENDA DOPPIA: 1800Euro

SUPPLEMENTO SINGOLA: € 230

La quota comprende:
• I voli nazionali Niamey-Agadez -Niamey(A/R CFA 290.000 = Euro 440)
• Accoglienza all’aeroporto di Niamey dal personale parlante francese
• Accoglienza all'aeroporto di Agadez da Kane Annour Ibrahim
• Trasferimenti da e per gli aeroporti
• Sistemazioni in hotel in BB ad Agadez il 2° ed il 7° giorno (pranzi e cene escluse)
• Veicoli fuoristrada durante il tour nel deserto del Ténéré (3/4 passeggeri + autista su ogni vettura)
• Trattamento di pensione completa durante tutta la spedizione (da Agadez ad Agadez), ad eccezione le cene ad Agadez.e ad Niamey
• Tutto il materiale da campeggio, eccetto il sacco a pelo, gli asciugamani e il cuscino
• La scorta della Garde Nationale
• Permessi per viaggiare
• Guida italiana (Ibrahim o un altro) durante tutto il tour (da Agadez ad Agadez)
• Minibus per gli spostamenti nella visita di Niamey
• Assistenza con personale parlante francese a Niamey. Acqua minerale durante tutto il tour

La quota NON comprende:
• I voli internazionali Italia - Niamey e Niamey - Italia
• Le sistemazioni in hotel a Niamey (camera doppia cerca 110 euro ecirca Euro 85 camera singola in (BB)
• Tutti le cene a Niamey ed Agadez
• Tutte le bevande
• Mance per guide, autisti, staff e hotels
• Visto d’ingresso (circa Euro 61 + spese di agenzia)
• Assicurazione sanitaria (obbligatoria) e annullamento viaggio (facoltativa)
• quanto non espressamente citato ne “la quota comprende”

 

pdf download

 

 

 

 

Altre date


  • Da 2019-09-05 a 2019-09-16